Minimi retributivi 2015 Colf e Badanti

Giulia Salvan —  23 febbraio 2015 — 6 commenti

Il 2 Febbraio scorso si sono riunite, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, le parti firmatarie del CCNL Colf che hanno stabilito i nuovi minimi retributivi 2015 colf e badanti validi per l’anno in corso. Nel seguito dell’articolo trovi maggiori informazioni su cosa sono i mimimi retributivi, sul periodo di validità dei mimimi per colf e badanti, sull’aggiornamento delle indennità di vitto e alloggio per i collaboratori domestici e altre informazioni utili.

Nella seguente tabella sono elencate i nuovi minimi retributivi 2015 per Colf e Badanti: potete trovare il dettaglio delle singole mansioni su sito di Colf Semplice nella sezione Come Fare/Minimi Retributivi.

Convivente Non convivente Copertura*
Livello Tempo pieno Part-time Notturno Paga oraria Paga oraria
A € 620,25     € 4,51  
AS € 733,03      € 5,32  
B € 789,41 € 563,87    € 5,64  
BS € 845,80 € 592,06 € 972,67  € 5,98  
C € 902,20 € 654,07    € 6,31  
CS € 958,58 € 1.102,36  € 6,64  € 7,15
D € 1.294,49      € 7,67  
DS € 1.350,88 € 1.361,76  € 8,00  € 8,62
U € 651,27        

(*) mansioni di copertura dei soli giorni di riposo del lavoratore titolare.

shutterstock 119273842 300x300 Minimi retributivi 2015 Colf e Badanti

Sono stati aggiornati i minimi retributivi 2015 di colf e badanti

Cosa sono i Minimi Retributivi 2015 Colf e Badanti?

Il minimo retributivo di colf e badanti è la più bassa paga, oraria o mensile, che il datore di lavoro domestico è tenuto a erogare, per legge, al proprio collaboratore in seguito alla prestazione lavorativa svolta. Questi importi sono determinati dal livello di inquadramento che è funzione della mansione svolta e del grado di esperienza/formazione del lavoratore.

Da quando valgono i Minimi Retributivi 2015 Colf e Badanti?

Le retribuzioni minime vengono stabilite annualmente da una commissione nazionale, formata dai rappresentanti dei datori e dei collaboratori domestici ed hanno come decorrenza il 1° Gennaio e scadenza il 31 Dicembre dell’anno in corso. Tali importi sono aggiornati ogni dodici mesi secondo gli indici ISTAT di variazione del costo della vita.

Quale è l’importo dell’Indennità di Vitto e Alloggio 2015 di Colf e Badanti?

In concomitanza ai nuovi minimi retributivi 2015 colf è stato reso noto anche il nuovo valore delle indennità di pranzo (€1,90), cena (€1,90) e alloggio (€1,64) per i collaboratori domestici: sommando questi importi si ottiene il totale dell’indennità sostitutiva di vitto e alloggio 2015 per colf e badanti (€ 5,44). L’indennità sostitutiva di vitto e alloggio per colf e badanti viene inserita in busta paga ai lavoratori domestici che, avendone diritto ai sensi del CCNL Colf, non ne fruiscano “in natura”.

I nuovi minimi retributivi 2015 per domestici con superminimo

Il superminimo è la differenza fra la retribuzione pattuita all’inizio del rapporto e la retribuzione minima dell’anno prevista per il livello a cui appartiene il lavoratore. Se nel contratto stipulato fra le parti viene inserito un superminimo (assorbibile), l’aggiornamento annuale delle retribuzioni minime lo decurterà progressivamente e in alcuni casi lo assorbirà completamente. In pratica ad ogni aggiornamento annuale dei minimi retributivi di Colf e Badanti la retribuzione pattuita rimane invariata e il superminimo presente si riduce in misura pari all’aumento dei minimi.
I collaboratori domestici con superminimo e scatti retributivi di anzianità ricevono comunque un lieve aumento retributivo in conseguenza della rivalutazione degli scatti di anzianità del rapporto di lavoro che secondo quanto sancito dal CCNL Colf non sono riassorbibili dal superminimo eventualmente presente.

Come si rivaluta la Busta Paga Colf e Badanti già erogata a Gennaio 2015?

L’aggiornamento pubblicato in data 2 Febbraio 2015 è valido retroattivamente anche per il mese di Gennaio 2015. E’ perciò necessario eseguire una rivalutazione della busta paga erogata nel mese di Gennaio (quando i nuovi mimimi retributivi 2015 di colf e badanti non erano ancora pubblicati) ed assegnare al collaboratore domestico -in una busta paga successiva- una addizionale relativa all’arretrato retributivo. In tutti i servizi Colf Semplice (inclusi Colf Semplice Basic e Colf Semplice Professional) nella busta paga di Febbraio 2015 è presente tanto l’aggiornamento della retribuzione minima, quanto l’aggiunta della compensazione relativa alla busta paga del mese di Gennaio 2015. Il datore di lavoro che si avvale di Colf Semplice a riguardo non deve fare nulla.

Con Colf Semplice risparmi sulla busta paga colf evitando le complicazioni e gli errori

Se vuoi evitare le complicazioni e gli errori delega a Colf Semplice la contabilità della tua colf o badante: saranno i nostri specialisti ad occuparsi di tutte le attività di gestione del collaboratore domestico e tu risparmierai in modo significativo. Colf Semplice supporta i datori di lavoro durante l’iter di assunzione, ogni mese esegue il calcolo delle buste paga, trimestralmente quello dei contributi e a fine anno prepara il prospetto di tredicesima e il sostitutivo CUD per il collaboratore domestico. Inoltre calcola il TFR maturato durante il rapporto di lavoro e le deduzioni fiscali per il datore di lavoro domestico.

Vuoi provare i servizi online di Colf Semplice GRATIS per 30 giorni? Comincia adesso.

Giulia Salvan

Post Google+

6 risposte a Minimi retributivi 2015 Colf e Badanti

  1. Gentile Giulia Salvan,
    ringrazio in primis per l’interessante ed utile articolo.
    Volevo porre una domanda se possibile: il minimo retributivo qui indicato è completo di contributi e/o tasse aggiuntive necessarie per l’inizio del rapporto di lavoro?
    Ringrazio anticipatamente per l’aiuto in materia,
    distinti saluti,
    milena

    • I minimi retributivi riportati nella tabella sono al lordo dei contributi INPS a carico del lavoratore domestico: perciò i contributi andranno trattenuti mensilmente in busta paga. Poi il datore di lavoro trimestralmente versa all’INPS la quota di contributi a carico suo e del collaboratore domestico.

  2. Buon giorno. ….voglio fare una domanda. ….. Sono una straniera e lavoro con contrato di lavoro e celo un dubio. In decembre sono andata acasa e sono stata sustituita de un altra donna quando sono tornata in al mio contrato ceram absente tengo da precizare che seniora quale mia sustituito a lavorato al nero

    • Conservi sempre in un posto sicuro la sua copia del suo contratto di assunzione e della registrazione INPS del rapporto di lavoro: in questo modo sarà più semplice aver sempre presenti i suoi doveri verso il datore di lavoro e, quando serve, far valere i suoi diritti.

  3. a questo punto come si prosegue ?

    • Se si riferisce a come provare il nostro servizio, per beneficiare di 30 giorni di prova gratuita, inclusivi di preventivo di costo globale del collaboratore, lettera di assunzione e prima busta paga, si registri sul sito http://www.colfsemplice.it e scelga il servizio Colf Semplice Relax. Al termine del veloce iter di censimento online del collaboratore le verrà rappresentato il costo globale del collaboratore che dettaglia anche gli accantonamenti mensili di contributi INPS, tredicesima e TFR.

Lascia un Commento

Text formatting is available via select HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

*